TRIDUO PASQUALE

GIOVEDì SANTO

Santa Messa “in Cœna Domini”

  • ore 18.30 in San Mamolo
  • ore 19 in SS.ma Annunziata
  • possibilità di fermarsi in Chiesa per l’adorazione fino alle 22.

    VENERDì SANTO

    Confessioni

  • dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 18
  • in SS.ma Annunziata

    Via Crucis
  • ore 18 in San Mamolo

  • Liturgia della Passione
  • ore 19 in SS.ma Annunziata

  • SABATO SANTO

    Confessioni e Benedizione delle uova

  • dalle 11 alle 12.30 in SS.ma Annunziata
  • VEGLIA PASQUALE NELLA NOTTE SANTA

  • ore 19.30 in SS.ma Annunziata
  • DOMENICA DI PASQUA

    Sante Messe

  • ore 10 in SS.ma Annunziata
  • ore 11 in San Mamolo
  • ore 19 in SS.ma Annunziata
  • Domenica delle Palme

    ORARIO SANTE MESSE

    • ore 10 con benedizione degli ulivi alla SS.ma Annunziata.
    • ore 11 con benedizione degli ulivi in San Mamolo
    • ore 19 alla SS.ma Annunziata

    IMPORTANTE: Non è consentito fare la tradizionale processione con le fronde di ulivo. Quindi prima della Messa si potranno prendere i rami di ulivi, che saranno distribuiti fuori dalla chiesa (avendo cura di mantenere il distanziamento e sempre indossando la mascherina e, da parte degli “addetti alla distribuzione”, anche i guanti), per poter ricevere la benedizione in chiesa all’inizio della messa, in modo da poter fare memoria e celebrare il gesto dell’accoglienza di Gesù che entra in Gerusalemme per offrire se stesso per la nostra salvezza.

    Betania

    In questa settimana che precede la Domenica delle Palme, detta “settimana di Passione”, vi propongo di ascoltare e meditare insieme la Passione secondo Marco che celebreremo proprio domenica prossima a Messa. Ogni giorno vi invierò un audio nel quale leggo e commento un brano alla volta in modo da percorrere tutta la passione, suddivisa in sette quadri, corrispondenti a sette ambientazioni: Betania, il Cenacolo, il Getsèmani, il Sinedrio, Pilato, il Golgota e infine il Sepolcro.

    È un modo per vivere insieme e sottolineare questo tratto ultimo di cammino verso la Pasqua.

    Cominciamo oggi con la prima scena, ambientata a Betania, nella casa di Simone il lebbroso.

    don Carlo