Benedizioni San Mamolo

 

Ecco il calendario delle benedizioni nelle famiglie per il mese di Febbraio.

Orario indicativo: tra le 15 e le 19.

Lunedì        11 Febbraio Via Rivabella pari dal 2 al 10 e dispari tutti
Martedì      12 Febbraio Via Rivabella pari dal 12 al 28
Mercoledì  13 Febbraio Via Mezzacosta 4, 6, 8 e dispari tutti
Venerdì      15 Febbraio Via Mezzacosta pari da  8/2 al 16
Lunedì        18 Febbraio Via Valverde pari fino al 24 e dispari tutti
Martedì     19 Febbraio Via Valverde pari dal 24/2 al 34
Mercoledì  20 Febbraio Via Bagni di Mario tutta
Lunedì       25 Febbraio Via Martucci dispari fino al 17
Martedì      26 Febbraio Via Martucci 19 e pari tutti
Mercoledì  27 Febbraio Via Toscanini pari fino al 12

 

 

Lettera di Don Carlo ai parrocchiani di San Mamolo

“Cari parrocchiani di San Mamolo,
per tanti anni, in occasione delle benedizioni pasquali, don Novello vi ha visitati con instancabile dedizione, e ultimamente, non potendo più provvedere personalmente, aveva incaricato un gruppo di ministri e volontari della parrocchia che, in coppia, hanno bussato alle vostre case, portando un saluto, un sorriso, una benedizione.

Quest’anno verrò io stesso a farvi visita.
Sono contento di questa occasione per conoscerci più da vicino e per immergermi più concretamente tra le persone della nostra comunità, di cui, ormai da un anno, ho la responsabilità pastorale. Vengo presso di voi con gioia e curiosità, certo anche con qualche timidezza, confidando nella vostra accoglienza e pazienza. Quando nove anni fa giunsi nella parrocchia dell’Annunziata ricordo bene l’emozione di bussare per la prima volta alla porta di case e famiglie che non conoscevo. Ora, anche se già conosco diversi di voi, questa emozione si rinnova. È l’emozione di non sapere: se troverò qualcuno, se mi accoglierà, che storia custodisce, quali fatiche e gioie porta nel cuore, quale buona notizia attende. È la magia dell’incontro, mai scontata, che quando sboccia si rivela sempre come una meraviglia inaspettata.

Spero di non sbagliare troppo l’organizzazione e i tempi, che in questo primo anno, per forza di cose, saranno per me un po’ “sperimentali”… perdonatemi.

Mi auguro di incontrare, nei limiti del possibile, tutti voi, anche solo per una presentazione e un semplice saluto, o anche per una chiacchera, un racconto, una preghiera.

A presto!

don Carlo