Ludmila Javorová, sacerdote nella Chiesa del silenzio.

Lo sapevate che nel 1970, nella Cecoslovacchia comunista, una donna ricevette l’ordinazione presbiterale da un vescovo nella Chiesa cattolica clandestina (e non fu la sola…)?
Ludmila Javorova (nata il 31 Gennaio 1932) entra così, rispondendo a un bisogno impellente della comunità ecclesiale e della resistenza civile, in una doppia spirale di silenzio: quella di una Chiesa perseguitata e quella imposta in seguito da quella stessa Chiesa cattolica che, per non mettere in discussione la teologia e il sacramento dell’ordine, non solo dichiarò invalida la sua ordinazione, ma tentò in tutti i modi di occultarne le memoria“.
Per chi ha voglia di imbattersi in una storia incredibile e con la figura potente e meravigliosa di una donna credente, presenteremo il libro-intervista alla protagonista (tuttora vivente) dialogando qui in Parrocchia MERCOLEDì 30 MARZO alle ore 19 con la teologa Cristina Simonelli, presidente del Coordinamento delle Teologhe Italiane, e curatrice dell’edizione italiana insieme alla teologa Marinella Perroni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: